L’ABITO

Tutti i testi de L’ABITO

abito300

L’ABITO - 2009
Testi e musiche di Alessandro Grazian

- L’abito
- Incensatevi
- L’ago
- Solo lei
- Sulla via


 

L’ABITO

Io lo so lei non è come voi
ha provato qualcosa che rende stanchi
Io lo so lei non è come voi
ha le mani ferite e i sogni bianchi

Il suo corpo è incantevole però
a nessuno si da, per nessuno sfiorirà
Io lo so oramai qui non c’è chi sorride per lei

Basta un fiore a far ghirlanda o poco più, poco più

Io lo so oramai qui c’è chi si arrende per lei

Venite, venite a portarla via
venite a farle compagnia
io lo so che non vivrà mai più qui
venite, venite alla corte dei miracoli
venite, venite alla corte dei miracoli

fracciaTop

 

INCENSATEVI

Di noi non si sa mai qual è la colpa
Di noi non si sa mai chi muore in sé

Incensatevi per carità
e suonate il gong solo per voi

Chi ha dato più non dà la meraviglia
Chi ha dato più non dà nulla di sé

Incensatevi signori miei
e suonate il gong solo per voi
ciò che sta iniziando finirà
ciò che sta morendo fiorirà
decidete voi chi è il re

Incensatevi per carità
e suonate il gong solo per voi

fracciaTop

 

L’AGO

L’ago viene qui e ci buca un po’
tra gli sputi di una via

Tu vorresti me sopra gli occhi tuoi
io vorrei qualcosa che somigli a noi

L’ago se ne va e ci lascia qui
tra la paglia e il colibrì

Tu mi dici che non mi tradirai
io non credo a nulla ora più che mai

fracciaTop

 

SOLO LEI

Tra noi due ho voluto tutto di lei ora lo sai
Se mai tu la vedessi dille che
ben più di voi ho amato me
Solo lei, io volevo solamente lei tra di noi
solo lei, io volevo solamente lei qui
Chi è che sa chi è che sa quello che hai?
Se mai tu la vedessi dille che
Io tra di voi ho scelto me
Solo lei, io volevo solamente lei tra di noi
solo lei, io volevo solamente lei qui

fracciaTop

 

SULLA VIA

Tutti gli amanti lo sanno
se c’è carezza c’è danno

questa mia piccola voce
è solamente una croce

qui, qui tu sei nuda come me
Sulla via l’innocenza se ne va

non ha armi e non ha età

le mie prigioni son le tue ormai

Sorriso sporco di fieno

se c’è poesia c’è veleno

questa mia piccola vita

è solo una ferita

qui, qui ho paura come te
Sulla via l’innocenza se ne va

non ha armi e non ha età

le mie prigioni son le tue

anche se non vuoi

Petali di violenza

polline d’obbedienza in noi

fracciaTop