TORSO VIRILE COLOSSALE

TORSO VIRILE COLOSSALE

Il 3 Novembre 2017 esce per AMS RECORDS l’album d’esordio del nuovo progetto musicale fondato da Alessandro Grazian. TORSO VIRILE COLOSSALE

L’album si intitola ‘Vo.1 – Che gli dei ti proteggano’ e contiene 12 tracce.

Torso Virile Colossale è musica forzuta in bilico tra la colonna sonora e la sonorizzazione. Si tratta di un originale progetto musicale alle prese con il cinema Peplum italiano a cavallo tra gli anni 50 e 60.
Torso Virile Colossale è un omaggio in musica alla grande stagione dei ‘sandaloni’ che si traduce in composizioni strumentali che evocano il mondo di questi film attraverso alcune soluzioni armoniche e timbriche tipiche delle colonne sonore ma declinate tutte in un sapore diverso e più contemporaneo, creando volutamente dei cortocircuiti (in equilibrio tra la musica classica e il proto- metal, la psichedelia e lo shoegaze)

Torso Virile Colossale è ideato e fondato da Alessandro Grazian, già attivo musicalmente non solo come cantautore ma anche come strumentista e autore di colonne sonore. È proprio l’amore per le colonne sonore e per il cinema a portare il musicista padovano, milanese d’adozione, ad ideare un progetto interamente strumentale in omaggio all’epopea italiana del cinema Peplum verso cui nutre una vera passione. L’idea nasce quasi per gioco nel 2008 e da quel momento Grazian inizia a scrivere materiale e a formulare l’estetica del progetto studiando decine e decine di pellicole di cinema mitologico e approfondendone la conoscenza.

L’occasione di dedicarsi completamente a questa avventura e di passare ai fatti arriva alla fine del 2015 quando Grazian conclude il tour del suo ultimo disco e coinvolge nella realizzazione dell’album d’esordio del nuovo progetto il produttore e fonico Antonio ‘Cooper’ Cupertino.


Le composizioni e gli arrangiamenti sono a cura di Alessandro Grazian, la produzione dell’album è realizzata assieme ad Antonio ‘Cooper’ Cupertino e a dare il proprio contributo performativo all’album ci sono anche autorevoli musicisti italiani come Mario Arcari (già collaboratore di Fabrizio De André) , Nicola Manzan (Bologna Violenta), Francesco Chimenti, Olga Mazzia e molti altri.

I commenti sono chiusi.